Breath. Il futuro? 
Respiriamolo insieme.

Live talk | Webinar | Podcast

“Finché respiro, spero.”
                                            Marco Tullio Cicerone

In questo momento la gravità del Covid-19 si esprime nella sua forma più potente, con immagini di migliaia di persone di tutte le età intubate, che non riescono a respirare. La difficoltà non è solo di questi malati, a cui va tutta la nostra vicinanza, ma comprende tutta la società che non riesce a “respirare” profondamente, a concentrarsi su sé stessa e a rivolgere lo sguardo verso il futuro. Il respiro è il primo dei gesti che compiamo al momento della nascita. Il respiro è speranza, riflessione, presa di coscienza nei propri confronti, atto di creazione dell’energia che alimenta il nostro organismo. È il ritmo che scandisce la nostra attività fisica e mentale. Il respiro è sollievo. È la pausa che ci consente di prendere le forze e ricominciare a correre. Respirare insieme agli altri permette di sincronizzare il ritmo, unire le energie, focalizzare gli intenti. Respirare ci pare spesso tanto naturale da farci dimenticare quanto sia essenziale per la nostra stessa esistenza. E purtroppo la crisi sanitaria in atto ha trasmesso a tutti il senso di questo paradosso. Proprio per questo, da un respiro, possiamo ricominciare: per riconoscere cosa è davvero importante nella nostra società.

Breath è live talk, webinar, podcast e interviste per comprendere gli scenari in evoluzione. Se la comunicazione è la leva del cambiamento, è da questa nostra prospettiva che partiremo per approfondire il potere della tecnologia, la forza della creatività, il dinamismo delle relazioni con uno sguardo privilegiato al tema della sostenibilità. Pensatori, studiosi e professionisti saranno i nostri ospiti. Insieme per ribaltare i luoghi comuni e immaginare il cambiamento.